Carte di Credito BancoPosta: Caratteristiche, Costi e Recensioni

Le carte di credito offerte da Poste Italiane sono tra le più apprezzate ed utilizzate nel nostro Paese. Esse non prevedono solamente i tipici servizi di una carta prepagata, ma anche i classici metodi di pagamento. Queste carte si servono di circuito Mastercard, così da effettuare acquisti sia nei negozi fisici, che online. Inoltre, mediante la rendicontazione online, è possibile conoscere in tempo reale tutto ciò che riguarda i movimenti e il saldo della carta.

Attraverso le varie funzionalità di sicurezza come MasterCard Identity Check e MasterCard SecureCode, è possibile usufruire di una sicurezza e di una flessibilità davvero notevoli, oltre che a godere di copertura assicurativa. In questo articolo andremo a vedere le tre principali carte di Poste Italiane, ovvero BancoPosta Classica, BancoPosta Oro e BancoPosta Più.

BancoPosta Classica

Questa carta di credito viene emessa da tutti gli uffici postali o richiedendola presso il sito internet di Poste Italiane. Per riceverla, però, è necessario detenere un conto corrente presso Poste Italiane. È possibile avere solamente una carta intestata alla volta e i requisiti sono di avere un documento d’identità in corso di validità e il domicilio sul territorio italiano (per gli stranieri è necessario il permesso di soggiorno). Coloro che lavorano autonomamente dovranno necessariamente presentare una copia dell’iscrizione alla Camera di Commercio, una copia dell’iscrizione all’albo e il Modello Unico.

bancoposta classica
Carta BancoPosta Classica

Costi e Limiti

Per quanto riguarda i costi e i limiti legati a BancoPosta Classica, per ricevere per posta l’elenco dei movimenti mensili bisognerà pagare 1,20 euro, mentre per l’acquisto di carburante, per importi minori di 100 euro, non viene richiesta alcuna spesa aggiuntiva. Prelevando presso gli sportelli ATM, è prevista una commissione pari al 4% della transazione.

Sicurezza

Come per le altre carte di credito BancoPosta, Classica è tutelata da vari servizi di sicurezza. Ad esempio, tramite il riconoscimento SMS, si possono ricevere notifiche ogni qualvolta si effettua un’operazione. Mediante la funzionalità SecureCode è possibile migliorare il livello di sicurezza della carta in modo efficace.

BancoPosta Più

La Carta BancoPosta Più presenta i vantaggi tipici della BancoPosta Classica, ma con delle opzionalità in più, come la possibilità di processare acquisti a rate e di spostare importi in denaro dalla propria carta ad un altro conto corrente. Questa tipologia di carta consente di usufruire di una maggiore flessibilità, grazie all’opzione di divisione in rate della spesa di sei, dodici, diciotto o ventiquattro mesi. Tramite l’opzione rateale, si potrà pagare dal dodicesimo giorno del secondo mese dopo l’acquisto, con la tranquillità garantita da rate mensili fisse, che non mutano per tutto il periodo del rimborso. La gestione dei fondi risulta anche più comoda ed efficace grazie a questo servizio. Basti pensare che, scaricando un apposito software, è possibile conoscere esattamente l’importo di ogni rata che andrete a rimborsare, per ogni acquisto effettuato. Inoltre, BancoPosta Più offre i classici servizi di home banking, dandovi la possibilità di conoscere in tempo reale tutto ciò che riguarda il saldo, i movimenti e le operazioni.

Carta BancoPosta Più
Carta BancoPosta Più

Negli acquisti è dotata di tecnologia Contactless, ciò significa che per gli acquisti con importi non superiori a 25 euro, non sarà necessario inserire il PIN o firmare alcun scontrino, dato che basterà semplicemente avvicinare la carta al POS. L’applicazione dedicata costituisce un vero e proprio centro di comando di questo servizio, garantendo la possibilità di ricevere notifiche relative agli acquisti e al pagamento delle rate.

Requisiti e Come Richiederla

Per quanto riguarda l’emissione, le procedure sono identiche alle altre carte di credito BancoPosta, quindi rivolgendosi ad uno sportello di un ufficio postale, oppure facendo richiesta online. Per ottenere BancoPosta Più bisogna presentare documento d’identità, permesso di soggiorno per gli stranieri ( che devono essere residenti sul territorio da almeno 3 anni), codice fiscale, busta paga o documentazione che testimoni un reddito. Infine, un ultimo limite riguarda l’età, infatti il titolare non può avere più di 72 anni.

Costi

I costi della carta BancoPosta Più sono gli stessi della carta Classica, quindi il canone annuale è pari a 37 euro. Per ricevere l’estratto conto cartaceo via posta, bisogna pagare una commissione di due euro, per gli importi superiori a 77,49 euro.

Sicurezza

La sicurezza è uno dei punti di forza di questo servizio, offre infatti copertura in caso di furto del contante prelevato presso ATM entro 12 ore dal prelievo stesso ed è previsto un rimborso per danneggiamento accidentale di un prodotto acquistato per importo di almeno 75 euro, nei due mesi successivi alla transazione. 

BancoPosta Oro

BancoPosta Oro è un servizio adatto in particolar modo ai clienti più esigenti. Infatti, rispetto alle altre due carte, consente di godere di un TAEG massimo pari al 15,12%, oltre al diritto di servirsi di ben due linee di credito, una per gli acquisti standard e un’altra per quelli ‘revolving’. Il plafond offerto è pari a 5.200 euro.

Carta Bancoposta Oro
Carta Bancoposta Oro

Costi

Ovviamente, questa serie di vantaggi, si contrappone a dei costi più alti. Innanzitutto il canone annuale ammonta a 55 euro, una cifra ben più alta rispetto a BancoPosta Classica e Più. Inoltre, la commissione per anticipo contante è del 4%, mentre per le operazioni svolte al di fuori dell’Eurozona è dell’1,75%.

Considerazioni Finali

In definitiva, possiamo ritenere queste carte di credito interessanti, se si vuole usufruire dell’opzione di pagamento rateale o di una carta revolving, nel caso della BancoPosta Oro. I costi non sono sicuramente tra i più accessibili, infatti è facile imbattersi in alternative più economiche e convenienti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui