Carta prepagata Skrill: Recensione, Opinioni e Costi

Forse avrai già sentito parlare di Skrill, si tratta infatti di una società britannica con una solida notorietà e operante nel campo delle transazioni di somme e importi digitali di varia entità. Tra i suoi prodotti finanziari più recenti c’è proprio l’introduzione di una carta proprietaria che sta riscuotendo sempre più successo tra i suoi utilizzatori in virtù di varie caratteristiche che sarebbe bene andare a considerare se non altro per cercare cosa si nasconde dietro questo boom. Andiamo ora a scoprire cosa sia in dettaglio la carta Skrill. Si tratta di una carta prepagata emessa dalla società londinese Skrill e si poggia sul circuito internazionale Mastercard che consente quindi un suo utilizzo senza alcuna limitazione geografica. E’ una carta che ovviamente dispone dell’IBAN oltre a possedere la funzionalità contactless sino ai 25 Euro di spesa.

Caratteristiche, operazioni e funzioni

E’ una carta con cui poter usufruire di tutte le funzionalità più consuete e solite, tra cui inviare o ricevere bonifici in tutta sicurezza, effettuare acquisti e spese sia in esercizi commerciali fisici sia online, farsi accreditare lo stipendio o pensione, comprare di criptovalute e grazie all’opzione Skrill 1-Tap approvare la procedura di un acquisto senza bisogno d’inserire pin o digitare password e addirittura poter creare un gruppo in cui le spese sono condivise e la quota di ciascuno risulta ben chiara per tutti. Una piccola chicca è sicuramente quella del portafoglio virtuale. Si tratta di una caratteristica che ha riscosso un immediato successo con cui poter usufruire di uno scudo antifrode per tutti gli acquisti o avere una perfetta integrazione tra app e piattaforma principale o ancora godere di un’utilissima protezione da storno di addebito.

carta prepagata skrill costi

Costi, commissioni e limiti

Il fattore costi rappresenta un po’ la nota dolente di questa carta. I costi di emissione e il canone annuo necessitano del medesimo esborso, ovvero 10 Euro. Le modalità di ricarica sono gratuite se effettuate mediante l’account Skrill, se invece si preferisce utilizzare il servizio BitPay, realtà strettamente connessa con il mondo delle criptovalute, in particolare con Bitcoin, la commissione comminata sarà dell’1% sull’importo finale. Laddove la ricarica venga eseguite tramite una carta di credito, verranno attribuite delle spese accessorie pari all’1.9% del totale.

Per quel che riguarda i prelievi, invece, la spesa affrontare comporterà una percentuale dell’1.75% sia in Italia sia in Europa. Le cose vanno un po’ meglio quando si affronta la questione legata ai limiti. Ogni prelievo quotidiano deve necessariamente non superare la cifra di 250 Euro. E generalmente le spese e gli acquisti compiuti non possono oltrepassare il costo di 900/1000 Euro. La disparità nasce dal fatto che esistono diversi fattori di cui tener conto, come ad esempio la posizione geografica in cui ci si trova. Comunque sia è possibile personalizzare i limiti presenti con grande facilità se si è in possesso di una carta con un piano VIP attivo.

App per smartphone

E’ presente un’app sia per Android sia per Ios tramite cui sfruttare appieno gli standard di sicurezza elevatissimi garantiti da Mastercard e visualizzare con rapidità la propria movimentazione finanziaria nonché il saldo disponibile grazie all’ausilio di pratici ed esaurienti grafici e rendiconti in tempo reale. Possibile anche attivare delle notifiche in tempo reale per poter essere sempre aggiornato su ogni minimo cambiamento.

Come verificare saldo e movimenti

Ampia possibilità di scelta per quel che riguarda la visualizzazione della propria posizione. E’ infatti possibile verificare il saldo e i relativi movimenti tramite l’area personale dedicata sul sito ufficiale della piattaforma, mediante l’app recandosi al proprio profilo o direttamente da qualsiasi ATM dopo aver inserito la carta e optato per la scelta di stampa dell’estratto conto.

skrill carta e conto

Come ricaricare

A disposizione del cliente ci sono diverse opzioni tra cui scegliere. Si può utilizzare una carta di credito terza, inviare un bonifico bancario grazie all’IBAN, usufruendo delle criptovalute, in particolare di Bitcoin oppure ricevere denaro direttamente da un altro conto Skrill dal momento che la piattaforma è stata studiata e progettata per garantire la più perfetta compatibilità e quindi le transazioni interne di fondi sono accettate senza problemi di sorta.

Come richiedere e attivare

Prima di tutto è importante ricordare come Skrill disponga sia di una carta virtuale sia di una fisica. E’ comunque possibile richiedere la carta solamente in seguito all’apertura di un conto Skrill. Bisognerà quindi recarsi sul sito proprietario e da qui avviare la procedura di registrazione tramite la sezione apposita raggiungibile cliccando sul pulsante “Register”. Successivamente andranno compilati i consueti form di richiesta con inserimento della propria documentazione anagrafica, codice fiscale, un indirizzo di residenza, un indirizzo mail e il numero di telefono. Una volta avanzata la richiesta la carta verrà comodamente spedita a casa all’indirizzo fornito in fase di registrazione, naturalmente previa approvazione e verifica da parte di Skrill dei dati forniti. Molto interessante è la possibilità di scegliere quale valuta utilizzare per la propria carta, ad esempio si potrà richiedere anche con sterline o dollari americani.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui