Carta di Credito Anonima, ecco l’Unica che garantisce l’Anonimato in Italia

La carta prepagata anonima ViaBuy è una carta di credito ricaricabile, dotata di IBAN, che consente di effettuare numerose operazioni bancarie, come indicheremo a breve, a prezzi particolarmente contenuti. In termini di caratteristiche e di funzionalità, ViaBuy si conferma estremamente competitiva. Inoltre, fa parte del circuito MasterCard che con i suoi 25.000 istituti finanziari si conferma leader di mercato bel campo del credito. Oltre a garantire, infatti, massima affidabilità, sicurezza online negli acquisti, il circuito MasterCard contente prelievi praticamente da ogni ATM. Ad emettere ViaBuy è la PPRO Financial Ltd, società finanziaria con sede in Gran Bretagna, autorizzata ad emettere moneta elettronica dalla Financial Conduct Autorithy (FCA).

Caratteristiche

Questa carta di credito prepagata risulta slegata rispetto al proprio conto bancario. Motivo per cui non è rintracciabile. Molti utenti se ne servono come carta prepagata anonima, quando si tratta di acquistare online oppure per effettuare depositi di fondo in alternativa ai conti correnti intestati.

Quali sono i requisiti per poter ottenere ViaBuy?

Solo due: essere maggiorenni ed essere residenti in uno dei Paesi appartenenti all’Unione Europea. Tutto qui.

Come richiedere ViaBuy

La procedura per effettuare richiesta di ViaBuy è di tipo guidato e online al 100%. Non occorre far altro che connettersi al sito internet di chi la emette, vale a dire la PPRO Financial Ltd, e seguire le istruzioni. Nelle operazioni di registrazione non vengono richiesti né dati di tipo finanziario, né tanto meno quelli fiscali, ma solo quelli personali, fondamentali ai fini dell’identificazione. Una volta compilato il modulo, la carta prepagata anonima verrà spedita direttamente a casa mediante posta.

Come si Ricarica la Carta

Di alternative per ricaricare questa carta di credito con IBAN ce ne sono a iosa: la più ricorrente è in deposito contanti. Poi vi è il bonifico nazionale/SEPA. In entrambe le casistiche, non sono presenti costi da sostenere. Diverso è il caso del bonifico internazionale, effettuato al di fuori dei confini dell’Unione Europea: a prescindere dal fatto che si impieghi una carta di credito o di debito o che si ricorra al bonifico internazionale, in questo caso la ricarica ha costi di commissione pari all’1,75% dell’importo versato.

Costi e Limiti di ViaBuy

Il vantaggio competitivo di questa ricaricabile è costituito dai costi decisamente contenuti. Tutti gli aspetti positivi connessi alla privacy, alla sicurezza in fase di utilizzo e al comfort sono benefici che la società emittente inglese si fa retribuire. Ecco cosa c’è da sapere in materia di costi e canoni connessi alla carta di credito ViaBuy.

La quota di emissione, una tantum, ammonta a 69,90 euro. Se si mette a confronto questo importo con quello della concorrenza, ne viene fuori che è leggermente più alto. Tuttavia, rispetto alle altre ricaricabili, il vantaggio dell’utilizzo di ViaBuy risiede nell’opportunità che il possessore ha di farsi rimborsare la suddetta somma, nella circostanza in cui decida di optare per la recessione del contratto entro, però, 21 giorni.

Cosa dire in rapporto al canone annuale, fondamentale per mantenere attiva questa carta prepagata anonima? Il costo è pari a 19,90 euro. Quindi, tutto sommato, assolutamente in linea con quanto propongono i competitor.

Carta di Credito Anonima
Carta di Credito Anonima

Presentiamo in rassegna i costi operativi, legati alla gestione delle operazioni giornaliere e di routine che ci si ritrova a dover affrontare. Per i prelievi da ATM, il costo ammonta a 5 euro.

Assai vantaggioso è il fatto che non occorra accollarsi alcuna spesa per i pagamenti effettuati con la carta in valuta del conto (euro), essendo questi gratuiti. La commissione, pari al 2,75%, riguarda soltanto le transazioni ultimate in valuta estera. Anche i bonifici in uscita non prevedono costi: questa componente gratuita, c’è da dire che è davvero il valore aggiunto di ViaBuy. A fronte di inattività di 12 mesi, vi è un quota mensile da sostenere: 9,95 euro.

In relazione ai limiti di utilizzo di questa carta prepagata, la soglia giornaliera di prelievo ammonta a 2.400 euro. Decisamente di più rispetto alle altre carte prepagate. Ergo, in casi di emergenza, dove occorre fronteggiare spese imminenti o impreviste, l’utilità di questo strumento finanziario viene fuori.

Plafond

Su questa carta prepagata, possono essere caricati sino a 50.000 euro all’anno. Per ciò che concerne i massimali da versare, è necessario tenere in considerazione 3 livelli: IDV1, IDV2 e IDV3. Nella prima casistica, il massimale corrisponde a 1.000 euro all’anno. Si passa poi a 15.000 euro l’anno nel secondo caso. Infine, nell’ultimo caso non sono previsti massimale. Il passaggio da un livello all’altro è fattibile secondo il suddetto schema: per IDV1, occorre verificare l’indirizzo del domicilio. Per IDV3, c’è bisogno di documentare la provenienza dei fondi.

A chi conviene questa carta di credito anonima?

Giovani, disoccupati, casalinghe, stranieri e soggetti che riscontrano difficoltà nell’accesso al credito, come protestati e cattivi pagatori, troveranno in ViaBuy un ottimo prodotto finanziario. Il motivo? Come già anticipato, gli unici requisiti per poterla utilizzare sono la maggiore età e la residenza in un Paese facente parte dell’Unione Europea. Quindi, i genitori potrebbero regalarla ai figli, per versare denaro in caso di emergenza: la scelta si rivelerebbe giusta, visti i costi contenuti. I cattivi pagatori e i protestati che, di solito, vedono respinte le loro richieste di apertura di un conto bancario oppure di ottenimento di un prestito, possono utilizzare senza intoppi questo strumento finanziario, per il semplice motivo che la PPRO Financial Ltd non effettua controlli inerenti alla storia creditizia di chi richiede ViaBuy.

Un uso alternativo di ViaBuy è quello tipico da carta aziendale. Inoltre, conviene a tutti coloro che hanno Partita IVA.

Opinioni

Molti tra i lettori alla ricerca di informazioni su una valida carta di credito prepagata, a questo punto si chiederanno se ViaBuy conviene oppure meno. In linea di massima, le opinioni sullo strumento finanziario in oggetto, risultano decisamente positive, visti i costi bassi da affrontare. La soglia inerente ai requisiti è davvero bassa. In quanto a privacy e sicurezza, l’appartenenza al circuito MasterCard fa la differenza. Per ciò che riguarda le operazioni bancarie, grazie all’IBAN, la ricezione e l’invio dei bonifici è a costo zero per via dell’internet banking. Infine, va bene anche come regalo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui