Bper Carte Prepagate: Recensione di Payup e Payup Teen

Una delle realtà finanziarie e bancarie più solide e rinomate presenti sul territorio italiano è indubbiamente BPER Banca. Ex Banca Popolare dell’Emilia Romagna fondata a Modena nel lontano 1867 può vantare una storia ultracentenaria, una storia che parla di successo. A tal riguardo basterebbe soltanto citare pochi ma significativi numeri come quelli di una consolidata presenza su ben 19 regioni italiane e uffici di rappresentanza e partnership in tutto il mondo. E come realtà che ha saputo attraversare due secoli mantenendo intatti i propri valori fondanti e al contempo sapendosi rinnovare continuamente, attualmente BPER dispone di un’ampia varietà di prodotti finanziari, comprese le carte di credito. Per la precisione oggi potresti scegliere di rivolgerti a BPER e optare tra carte IBAN, di credito, di debito e anche prepagate. Ci occuperemo ora di quelle prepagate.

Carte prepagate BPER

Le carte prepagate che propone BPER sono due: la PayUp e la PayUp Teen. Entrambe perfettamente studiate e progettate per sposarsi perfettamente con le esigenze del segmento a cui sono destinate, fanno dell’affidabilità e della semplicità i propri punti di forza. Analizziamole singolarmente.

PayUp

E’ una semplicissima ma funzionale carta prepagata che può essere richiesta già a partire dagli 11 anni, proprio per la sua natura di prepagata il plafond di cui dispone consta solamente dell’importo che viene ricaricato. E’ operante sul circuito Mastercard, quindi accettata praticamente ovunque.

Operazioni, funzioni e vantaggi

E’ una carta che consente l’utilizzo di tutte le funzionalità più comuni come effettuare pagamenti e acquisti sia presso gli esercenti fisici sia online in Italia e territori UE ed Extra Ue, espletare le ricariche telefoniche, compiere prelievi presso tutti gli ATM abilitati. Anche con questa carta puoi aderire all’iniziativa Cashback statale con cui poter ricevere sino al 10% delle spese effettuate.

bper payup

Costi e limiti

I suoi costi sono davvero contenuti, infatti non li avrai né nell’emissione né nell’attivazione della carta. Previsto, però, un canone mensile con importo di 0.50 Euro. Tutti i prelievi effettuati dagli ATM appartenenti al circuito BPER incidono con un costo di 1 Euro, se compiuti presso altre banche di 2 Euro. Se invece hai bisogno di prelevare e ti trovi in territorio Extra Ue dovrai pagare una commissione di 3.50 Euro. Tutte le ricariche successiva alla prima, gratuita, hanno un costo di 2,50 Euro se svolte nelle filiali, di 3 Euro se invece compiute in un punto Sisal. I limiti sono ben delineati e si prestano per un uso quotidiano della carta. Avrà infatti un limite di ricarica di 3.000 Euro con contestuale massima di prelievo quotidiano da ATM che non può superare i 1.000 Euro sia che tu ti trova in Italia o all’estero. Limitazione mensile di prelievo con un massimale di 4.000 Euro. Per quel che riguarda i pagamenti invece dovrai sottostare a un limite quotidiano di 3.000 Euro e mensile di 5.000 Euro se svolti tramite POS. Massimo di ricarica per ciascuna operazione in punto Sisal di 300 Euro.

App per smartphone

Disponibile app proprietaria sia per Android sia per Ios tramite cui tenere sotto controllo il proprio saldo e i propri movimenti finanziari. L’app risulta associabile con Google Pay e Apple Pay per usufruire del mobile payment. Potrai anche attivare delle notifiche in tempo reale, anche tramite sms, per essere sempre avvisato in caso di operazioni sospette.

Come richiederla e come ricaricare

Recandoti semplicemente presso una filiale BPER e portando con te i documenti di riconoscimento, potrai svolgere l’intera procedura semplicemente allo sportello. Ti ricordo che per anagrafica è possibile possedere un massimo di 2 carte. Puoi ricaricare la tua carta con estrema comodità in una filiale BPER, presso un punto Sisal, sportello ATM e dall’area personale del sito di riferimento.

PayUp Teen

Questa carta come suggerisce il nome è pensata prettamente per i giovani e può essere considerata come un utilissimo strumento di educazione finanziaria per tutti quei padri che vogliono donare ai figli qualcosa con cui essere indipendenti nelle piccole spese di tutti i giorni. Le funzionalità di base sono praticamente uguali a quella della PayUp, le differenze vanno ricercate in una gestione più user friendly, in delle limitazioni maggiormente marcate e nei costi più accessibili.

bper payup teen

Costi e limiti e movimenti

A differenza della normale PayUp qui oltre ai costi di emissione e attivazione, risulta gratuito anche il canone mensile. Gli altri costi sono di 1 Euro per il prelievo in una filiale, di 1,40 Euro per il prelievo da ATM in zona Euro (2.40 Euro in zona Extra Euro), 3 Euro per le ricariche compiute in punto Sisal e 1 Euro per la ricarica effettuate in filiale. I limiti invece riguardano essenzialmente il plafond diminuito a 1.000 Euro, la limitazione di prelievo da ATM con massimale quotidiano di 100 Euro e mensile di 250 Euro e il limite di pagamento da POS con quota di 100 Euro giornalieri e 250 Euro mensili. E’ possibile controllare la movimentazione finanziaria oltre che utilizzando la pratica app, anche usufruendo del servizio sms totalmente gratuito con cui visualizzare il saldo disponibile e le ultime 3 operazioni svolte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui